Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter

          Breve storia di Ancona

 

Ancona è un comune italiano di 100.211 abitanti, capoluogo della provincia omonima e delle Marche. Affacciata sul mare Adriatico, possiede uno dei maggiori porti italiani. Città d’arte ricca di monumenti e con 2400 anni di storia, è uno dei principali centri economici della regione, oltre che suo principale centro urbano per dimensioni e popolazione.

Protesa verso il mare, la città sorge su un promontorio a forma di gomito piegato, che protegge il più ampio porto naturale dell’Adriatico centrale. I greci di Siracusa, che fondarono la città nel 387 a.C., notarono la forma di questo promontorio e per questo motivo chiamarono la nuova città Ἀγκών, Ankón, che in greco significa “gomito”. L’origine greca di Ancona è ricordata dall’appellativo con la quale è conosciuta: la “città dorica”.

Ancona, monumento ai caduti del Passetto
Ancona Piazza Roma nel centro della città
Ancona Arco di Traiano
Ancona Tempio nella piazza centrale della Mole di Vanvitelli
Ancona Mole Vanvitelliana vista dalla banchina del porto peschereccio
Ancona, cattedrale di San Ciriaco
Ascensore che porta alla spiaggia del Passetto, la spiaggia degli anconetani.
Passetto di Ancona
Spiaggia del Passetto Ancona
Spiaggia del Passetto, la spiaggia del centro città
Ancona, monumeno ai caduti del Passetto
Ancona, la Pineta del Passetto con il Monumento sullo sfondo
Ancona, quartiere Archi
Ancona, quartiere Archi vicino al porto peschereccio
Ancona, gli Archi
Ancona, gli Archi
Portonovo a 14 km da Ancona direzione sud
Portonovo (Ancona) spiaggia del Porticciolo
Portonovo (Ancona) spiaggia verso Mezzavalle

Porta bustine di zucchero doppio in legno massello di frassino, ideale per il bar e per la cucina.

Porta bustine di tè, zucchero: porta bicchieri e bicchierini e palette, in legno massello di frassino.

Porta capsule di tipo Nespresso in legno massello di frassino per 20 cps. accessorio ideale per il caffè Nespresso.